.Scarpa

Categoria: 

la IBU Cup sbarca in Val Martello

Maurizio Torri
15/12/2008

Sono già arrivati i biathleti delle prime 12 nazioni

La neve certo non manca in Val Martello (BZ) a pochi giorni dal taglio del nastro della IBU Cup, terza tappa del nuovo circuito internazionale di biathlon che designerà proprio dopo la gara altoatesina il contingente di nuovi atleti ammessi alla Coppa del Mondo. L’ASV Martello è sotto pressione. La strada di accesso allo splendido centro del biathlon in Alta Val Martello, che era stata chiusa per precauzione per la troppa neve, ora è agibile nonostante oltre un metro e mezzo di neve, che rende ora il paesaggio molto suggestivo. Continua a nevicare anche in queste ore e tra ieri e stamattina sono scesi altri 15 cm di nuova coltre bianca. La pista tuttavia è in condizioni ottimali, il poligono pure, e già oggi iniziano ad arrivare i primi atleti delle 38 nazioni iscritte e che giungono direttamente da Obertilliach (AUT). Per ora il booking annuncia le prime 12 nazioni e lo stadio della Val Martello sarà teatro dei primi allenamenti in vista delle due gare di questo fine settimana. Sabato e domenica ad Obertilliach si è svolta la seconda tappa della IBU Cup con le vittorie di Lars Berger (NOR) e Romy Beer (GER) nella gara individuale, e dell’altro norvegese Hans Martin Gjedrem e della “navigata” russa Anna Boulygina nella prova sprint. Tra gli azzurri risultati positivi per Nicola Pozzi - che a questo punto ha staccato immediatamente il biglietto per la Coppa del Mondo “saltando” così la gara della Val Martello - e delle azzurre Christa Perathoner, 11.a nella sprint così come Karin Oberhofer pure lei 11.a nella individuale. Il responsabile della FISI per la squadra IBU Cup ha confermato nel frattempo anche la nazionale azzurra che parteciperà in Val Martello, con Karin Oberhofer e Christa Perathoner e con Harald Egger, Simone Jeantet, Claudio Mussner, Riccardo Romani, Stefan Zingerle ai quali si aggiungono - rientrati dopo un inizio stagione condizionato da problemi fisici - Daniel Taschler e Luca Bormolini. Erano attesi anche Dorothea Wierer e Lukas Hofer, i quali invece parteciperanno ad una gara in Austria. I pronostici non sono facili, anche perché dopo la gara di Obertilliach qualche atleta è stato “promosso” dai rispettivi team alla Coppa del Mondo. Moreno Montello, allenatore degli azzurri, prevede la riscossa dei russi, ma saranno probabilmente ancora i norvegesi i protagonisti. Per quanto riguarda gli azzurri, non si punta tanto al risultato finale della IBU Cup, quanto a fare esperienza in gare internazionali e sicuramente il team azzurro non parteciperà a tutta la IBU Cup. Il programma annuncia per venerdì (19 dicembre) la sprint maschile alle ore 10.00 ed alle 13.30 la femminile, mentre sabato ci sarà la gara ad inseguimento (ore 10.00 quella maschile, ore 12.15 quella femminile). Giovedì l’allenamento ufficiale (dalle 9 alle 11.30 i maschi e dalle 12.30 alle 15.00 le donne), ma ci sarà anche il contorno col “biathlon party” venerdì sera, con la musica live degli “Headnuts”. Info: www.biathlon-martell.com (foto e Fonte Newspower)

Aggiungi un commento