.Scarpa

Categoria: 

Val Martello: presentata ufficialmente la IBU CUP di Biathlon

Maurizio Torri
10/12/2008

Nelle gare del 19 e 20 dicembre, Georg Altstätter, sarà attorniato da 100 volontari

Una fitta nevicata ha accompagnato al centro biathlon in Val Martello (BZ) la presentazione ufficiale alla stampa dell’atteso evento della IBU Cup, in programma il 19 e 20 dicembre. Di neve sul tracciato ce n’era già molta, ora tutto il centro del biathlon ha un aspetto affascinante. A presentare l’evento Georg Altstätter, il presidente del sodalizio che gestisce l’evento, l’Asv Martello, insieme ai dirigenti Leander Regensburger, al segretario generale Martin Stricker e a Günther Pircher in rappresentanza dell’associazione turistica Laces-Martello. Macchina organizzativa importante, già collaudata da una Coppa Europa nel 2006, dai Campionati del Mondo juniores 2007 e dunque ormai avvezza ai grandi appuntamenti. Sono 100 i volontari impegnati per le gare del 19 e 20 dicembre, terzo appuntamento dell’IBU Cup che quest’anno ha soppiantato la “vecchia” Coppa Europa, con una formula più snella e determinante per le nuove leve. Infatti le prime tre gare, quella già disputata a Idre in Svezia, quella in programma questo week end a Obertilliach in Austria, e quella altoatesina di Val Martello, determineranno gli atleti che avranno accesso alla Coppa del Mondo a partire da gennaio. In questo genere di gare, come ha affermato Leander Regensburger che cura le “public relations” del comitato, ci sono solo atleti senior, dunque sarà una competizione accesa e dai contenuti importanti. A conferma di ciò, anche la sintesi che Eurosport dedicherà all’evento, così come faranno RAI Sport e molte emittenti italiane. Record di nazioni al via in Val Martello, ben 41 con 267 atleti, suddivisi in 173 maschi e 94 donne, e tra questi anche la rappresentativa italiana con 13 atleti che possono puntare ad un risultato di prestigio. Tra le donne, la FISI schiera le altoatesine Karin Oberhofer, 23enne di Velturno, Barbara Ertl di Campo Tures, tricolore nella sprint 2008 ma due volte terza in Coppa Europa, Christa Perathoner, 21enne di Selva Gardena, Dorothea Wierer, giovanissima di Rasun campionessa mondiale junior in carica, alle quali si aggiunge la lombarda Andreola. Tra i maschi e tra gli altoatesini si distinguono Lukas Hofer di Brunico, bronzo in staffetta e 4° nell’individuale e pursuit ai mondiali giovanili di Ruhpolding, Daniel Taschler, di Anterselva ed autentico figlio d’arte, campione italiano junior 2007, Stefan Zingerle di Anterselva, Claudio Mussner di Selva Gardena, e ancora Harald Egger di Anterselva. A questi si sommano gli altri azzurri Riccardo Romani e Mattia Cola di Sondrio e quindi il valdostano Simone Jeantet. Il programma della manifestazione è allettante e non solo per gli appassionati specifici. Giovedì 18 sarà la giornata dedicata agli allenamenti, al mattino per i maschi ed al pomeriggio per le femmine, venerdì si entrerà nel vivo con la gara sprint, alle 10.00 quella maschile e alle 13.30 quella femminile, rispettivamente sulla distanza dei 10 e 7,5 Km, poi il programma si sposta in paese per la premiazione (ore 20.00) e per il Biathlon Party (ore 20.30). Sabato gara inseguimento maschile (12,5 km) alle ore 10.00 e quella femminile (10 Km) alle ore 12.15, a seguire la premiazione al Centro Biathlon. Pircher ha portato il saluto dell’Associazione Turistica Laces-Martello “Paradiso delle Vacanze” e mai come questa volta… “paradiso del biathlon”. Un ringraziamento è stato quindi rivolto a enti e società che sostengono l’evento ed in particolare Südtirol, Raiffeisen, SEL, Forst e Cantina Bolzano. Info: www.biathlon-martell.com (Foto e Fonte Newspower)

Aggiungi un commento