Categoria: 

GRAN PRIX INTERNAZIONALE SPORTFUL 2018 - PEDAVENA (BL)

Sottotitolo: 
Sorpresa Esteve e riconferma di Debertolis

7/10/2018

Quarantesimo anniversario della Cronoscalata da Pedavena a Croce d’Aune celebrato nel miglio modo possibile....

Giornata di sole che ha accompagnato una maiuscola prestazione di Esteve Ireneu di Andorra, che alla sua quinta partecipazione al Gran Prix, la prima nel 2013, ha vinto con distacco sull’Alpino Francesco Defabiani secondo.

“Ho sofferto un po’ la partenza di Defabiani, ma poi dopo il secondo chilometro, ho preso il ritmo e sono riuscito a salire in progressione fino al traguardo. Solo lì mi sono accorto di non avere gli altri vicino”. Conferma, il forte atleta andorrano.

Francesco Defabiani portacolori del Centro Sportivo dell’Esercito ha sottolineato: “sono soddisfatto del secondo posto perché arriva dopo due settimane di carico in raduno a Seefeld, questo lo posso considerare un ottimo test in funzione della stagione”.

Terzo posto per il portacolori dei Carabinieri Stefano Gardener anche lui sorpresa di giornata.

 

In campo femminile, prova di carattere e di forza di Ilaria Debertolis, che raggiunge il suo terzo successo alla Sportful, dopo la vittoria del 2015 e 2016 un anno di pausa, legato forse al suo anno più difficile da quando gareggia. Finalmente poi oggi il riscatto sui tornanti del Croce d’Aune, con una prova a cui mancava solo il suggello del crono, ma in questa giornata le condizioni non lo consentivano.

La forte atleta del Centro Sportivo delle Fiamme Oro di Moena, ha imposto da subito il ritmo assieme all’Ukraina Kaminskaya, poi uno strappo deciso e ha mantenuto un vantaggio di tutta sicurezza sino al traguardo. Elisa Brocard nuovamente sul secondo gradino del podio si è ben difesa dimostrando sempre di trovare un buon feeling sulle salite del Passo Croce d’Aune. Al terzo posto una gradita sorpresa anche in questo caso l’Ukraina  Kaminskaya Valentsina

 

Un’edizione la 40^ che si conclude nel migliore dei modi, con record di partenti 350, e di pubblico, lungo tutto il percorso.

La nuova formula che limita il numero di automezzi al seguito degli atleti, sostituiti da tecnici su biciclette elettriche è stata una soluzione che ha incontrato la soddisfazione di tutti e ha reso ancor più spettacolare questa tradizionale gara di Skiroll, l’evento più longevo e storico del Feltrino.

Aggiungi un commento