Categoria: 

Oggi a Monguelfo lo start con la city sprint. La gran fondo Val Casies parte col piede giusto

Maurizio Torri
13/2/2009

La kermesse dello sci di fondo ripropone la gara in notturna in centro storico. Gare spettacolari e intrattenimenti per il pubblico; domani e domenica in Val Casies le gare in classico e skating

Si aprirà questa sera con il classico aperitivo di lusso della City Sprint di Monguelfo la 26ª edizione della Gran Fondo Val Casies, quest’anno programmata per il week-end di San Valentino (13-14-15 febbraio) per una casualità che parrebbe simboleggiare il rapporto tra lo sci di fondo ed i suoi appassionati. Una tre giorni di gare che si propone come una vera e propria festa del fondo, le cui danze, come detto, saranno aperte dalla sesta edizione della spettacolare “Monguelfo City Sprint”, seguita il giorno dopo dalla 3.a edizione della granfondo in classico e domenica 15 febbraio dall’attesa granfondo in tecnica libera.

Tutti ad aspettare l’appuntamento con la granfondo, evento che ha consentito alla Monguelfo City Sprint di muovere i primi passi, e adesso le due manifestazioni corrono parallele, legate da un comune successo. In particolare, la Monguelfo City Sprint dopo le prime edizioni è riuscita a diventare una prova di Coppa Europa, il massimo di cui una manifestazione si possa fregiare in Italia, visto che la Coppa del Mondo ha locations limitatissime ed è inserita in una rotazione ben determinata. Quest’anno non ci saranno molti big al via della gara sprint, a causa della concomitanza con la Coppa del Mondo di Valdidentro, con l’appuntamento di FIS Marathon Cup che si svolgerà in Estonia e con una gara di Coppa Europa a Zwiesel, in Germania. Ciò nonostante, non mancheranno i motivi di interesse, garantito dalla presenza di alcune giovani promesse, guidate dall’azzurro del team sprint Glauco Pizzuto. Assieme a lui, al via anche gli altoatesini Egon Hofmann, Daniel Hackhofer e David Wieser, i trentini Davide Tonet e Cristian Pallaver, nonché i vari Riccardo De Martin Pinter, Giovanni Pezzo, Daniel Pietrogiovanna, Antonio Puntel, Daniele Chioda, Claudio Consagra, Luca Gorret e Tullio Grandelis, quest'ultimo azzurro del team lunghe distanze.

Per quanto riguarda il contingente straniero, invece, ci saranno i tre austriaci Lukas Hechl, Stefan Rosenberg e Alexander Kanzian e gli svizzeri Mauro Gruber e Joeri Kindschi, mentre nella starting list della gara femminile figurano la svizzera Laurien Van Der Graaf e le azzurre Marina Piller, Germana Di Padova, Daniela Iellici e Valentina Vuerich.

L’appuntamento della Monguelfo City Sprint quest’anno sarà un concentrato di contenuti tecnici e spettacolari. La gara sarà aperta alle categorie “uomini”, “donne” e “juniores”, con gli atleti impegnati su un circuito di 400 metri ricavato nel centro storico della cittadina altoatesina. Percorreranno un tratto di via Pusteria, quindi via Paul Troger, effettueranno il giro di boa in piazza Margarethen e torneranno su via Pusteria.

A partire dalle 17.00, le donne ed i giovani si cimenteranno su 2 giri del circuito, mentre gli atleti della massima categoria internazionale FIS effettueranno 3 giri. Per il pubblico, l’intrattenimento non sarà offerto solamente dalla gara, nella piazza principale di Monguelfo dalle ore 16.00 ci sarà lo spettacolo “Fire & Ice”, una vera e propria festa di paese con musica dal vivo offerta dal gruppo “Helli & Friends”, inoltre nei locali del centro ci saranno ancora musica, drinks ed intrattenimenti per ogni gusto. Festa che proseguirà poi con le premiazioni della gara alle 19.00, cui farà seguito uno spettacolo pirotecnico, ma per chi vorrà festeggiare fino a tardi gli intrattenimenti proseguiranno fino alle 2.00 di notte.

Da sottolineare la particolare attenzione degli organizzatori nei confronti di coloro che vorranno intrattenersi a Monguelfo fino a tardi, saranno infatti disponibili navette bus gratuite, fino alle 2.20 di notte, per la Val Casies, Brunico e San Candido, per concludere in sicurezza e tranquillità una fantastica serata di sport e divertimento.
Info: www.citysprint.it e www.valcasies.com

Aggiungi un commento