Categoria: 

FLETTA TRAIL 2018 - MALONNO (BS)

Sottotitolo: 
Elisa Desco torna a vincere dopo quattro anni...

5/8/2018
Tags: 
fletta trail
MALONNO
brescia

Gara da autentico fuoriclasse per Cesare Maestri.  Keniani battuti, solo un immenso Bernard Dematteis sta con lui sotto il muro dell’ora e trenta in un FlettaTRAIL che si conferma evento di livello...

55 anni di storia, di passione, 55 anni in cui l’Unione Sportiva Malonno è cresciuta con la propria gara di corsa in montagna. Una volta ancora l’appuntamento malonnese si conferma evento di caratura internazionale e dopo lo storico PizTriVERTIKAL di Coppa del Mondo registra un altro grande successo nell’appuntamento più sentito. Record di iscritti, contrade vestite a festa, oltre 150 volontari impiegati sul percorso e nei vari servizi e soprattutto una gara che ha tenuto con il fiato sospeso dal primo all’ultimo metro grazie a sfide di altissimo livello messe in campo da un plateau di campioni superlativo.

Gara donne: la mammina volante Elisa Desco, neo campionessa italiana e sul podio del Giir di Mont settimana scorsa prende subito il volo e guidata da un compagno speciale (Marco De Gasperi) transita alla contrada di Nazio (4km) in solitaria con un vantaggio di circa 40” davanti alla keniana Purity Gitonga, reduce dal settimo posto del PizTriVERTIKAL di ieri.  All’inseguimento delle due è la  portacolori dell’Atl. Alta Valtellina Elisa Sortini che cerca di distanziare la giovane promessa britannica Heidi Davies (classe 98).

 

 

Spettacolo di gara per l’inglese del Team Inov8 Heidi Davies che riesce a star dietro con facilità ad un’atleta del calibro di Desco dimostrando così una tenacia davvero invidiabile per la sua giovane età. Gara calcolata fin dall’inizio, salita un po’ nelle retrovie ma grande rimonta dopo il passaggio a Pra del Bisso con un finale stellare che le permette di chiudere la sua fatica a soli 56” dalla vincitrice, 1h48’04” il suo crono.
Terzo posto di Elisa Sortini che riesce a porre fine alla lotta con l’irlandese McCormark spuntando il terzo posto (1h50’08”) di una manciata di secondi. 

 

 

Gara Uomini: L’atleta degli Orange Valli Bergamasche Leffe Cesare Maestri vuole dimostrare fin dalle prime battute di gara che è la sua giornata. Al passaggio nella bolgia di Nazio, Maestri, Kirui, Ndungu sono accolti da ultras con campanacci e striscioni ad hoc. Defilato dal gruppo di testa di 34” è il capitano Bernard Dematteis (Corrintime – Adidas Terrex) seguito dal portacolori del Run2gether Stephen Ndege. Dietro di loro Cavallar, Manzi e il gemello Martin Dematteis.

 

 

Al traguardo, tempo al di sopra del record, anche a causa del caldo eccezionale,  1h28’04” il suo crono.  Secondo posto per Bernard Dematteis  a soli 44” dal vincitore in una sfida all’ultimo sangue con l’amico di tante battaglie in maglia azzurra.
Completa il podio uno strabiliante Timothy Kimutai Kirui, bronzo al VK e terzo anche oggi al FlettaTRAIL. Quarto il compagno di squadra Geoffrey Gikuni Ndungu protagonista della World Cup in Austria due settimane fa. Dopo di lui Stephen Nedege chiude quinto in 1h32’20”.

Aggiungi un commento