.

Categoria: 

FRACISCIO ANGELOGA 2018 - FRACISCIO (SO)

Sottotitolo: 
Emmie Collinge da record. Prima assoluta!!!

13/8/2018
Tags: 
fraciscio Angeloga
valchiavenna
emmie collinge

In 54 edizioni non era mai successo. Per Collinge crono di 31’32’’,  record femminile di sempre. Il precedente di Alessandra Valgoi (Atletica Alta Valtellina) era 35’52” stabilito nel 2007.

In passato gara Fidal, con molti campioni che, nel tempo, ne hanno calcato i sentieri, da alcuni anni si svolge come camminata, per la necessità di utilizzo dell’elicottero (per trasporto zaini all’arrivo) e, di conseguenza, con possibilità di svolgimento solo in caso di bel tempo.

 

Anche se con condizioni di meteo non ottimali, per non rischiare di dovere annullare la camminata (sarebbe stata la prima volta in molti anni), dal Gruppo Podistico Valchiavenna, società organizzatrice, è venuta la decisione di partire, decisione condivisa da 142 concorrenti, presenti sulla linea di partenza, nei pressi  della Chiesa di Fraciscio, frazione di Campodolcino che diede i natali a San Luigi Guanella.

 

 

 

 

 

E la campionessa “anglo-valtellinese” (è tesserata per la “Atletica Alta Valtellina”), dimostrando di gradire le pendenze del percorso, anche se da lei non conosciuto, sapeva condurre la gara sempre ai primi posti, per presentarsi al traguardo, nei pressi del Rifugio Chiavenna, ai piedi del Pizzo Stella, in splendida solitudine, andando a vincere la gara, prima donna in 54 edizioni, con il tempo di 31’32’’,  record femminile di tutti i tempi, precedente di Alessandra Valgoi (Atletica Alta Valtellina) 35’52” stabilito nel 2007.

 

Dietro di lei i migliori atleti uomini, con riscontri cronometrici comunque apprezzabili e, anche per la qualità della vincitrice, vera “extra-terrestre” della corsa in montagna, con risultati  da mettere in evidenza.

 

Primi due posti, nella classifica maschile, per gli atleti della società organizzatrice, con Erik Panatti capace, con il tempo di 31’39’’ (con la vincitrice, quindi, sempre “a vista”) di precedere il più esperto Fabrizio Triulzi (32’11’’). 

Podio completato da un altro esperto atleta chiavennasco, Dario Martocchi, a chiudere la propria prova con il tempo di 33’01’’, seguito dallo “svizzero” Marco Rogantini (33’47’’) e dal lecchese Andrea Panzeri (34’10’’).  

Sesto posto, e quindi premiazione, per il giovane atleta del GP Valchiavenna, Paolo del Re (atleta del 2000), con il tempo di 34’13’’.

 

Tornando alla gara femminile, dopo il primo posto, stratosferico, della Collinge, buon secondo posto per la sempre presente Chiara Fumagalli, atleta di Verano Brianza, che completava la propria prova con il tempo di 39’07’’.   

Terzo posto per la giovane promessa del GP Valchiavenna, Cristina Molteni (40’18’’) seguita da Cristina Clerici, “master 50” di grande qualità, tesserata per la società varesina “CUS Insubria Eolo”.

A completare le premiazioni femminili, due giovani atlete del GP Valchiavenna, le cadette (nate nel 2003) Lazzarelli Serena (tempo di 41’28’’) e Sveva Della Pedrina (43’24’’)

 

Premi, quindi, per i primi 6 delle classifiche maschili e femminili ma, anche, per tutti i primi 3 classificati delle categorie giovanili, con premiazioni che, come sempre, scatenano tra i più piccoli, un entusiasmo capace di ripagare anche gli organizzatori di queste manifestazioni

 

Primi posti, quindi, per i piccoli “esordienti b/c”, Matilde Paggi (nata nel 2009) e Giuseppe Tirinzoni (nato nel 2011) e per gli esordienti A, Noemi Gini e Diego Caccamo (nati nel 2007)

Nella categoria “ragazzi”, primo posto al femminile per Francesca De Stefani e, al maschile, per Andrea Caccamo.

Nei cadetti vittoria per Serena Lazzarelli  (già “vista” nella classifica assoluta femminile) e Luca Fallini.

Infine, nelle categorie “allievi”, primo posto per Alessandra Succetti e Gini Davide.

 

Aggiungi un commento