Categoria: 

TROFEO MARMITTE DEI GIGANTI 2019 - CHIAVENNA (SO)

Sottotitolo: 
La pioggia caduta in mattinata non ha rovinato la 38ª edizione....

9/9/2019

Al femminile successo di Roberta Ciapini.

Per l’atleta valtellinese, tesserata per la società bergamasca “La Recastello Radici Group”, una bella conferma della vittoria 2018, con una gara chiusa con il tempo di 25’10’’, precedendo, di 48 secondi, la compagna di squadra (e anche essa valtellinese), Alice Gaggi, atleta da poco rientrata alle gare, dopo essere diventata mamma.

Al terzo posto, bellissimo risultato, visto anche il piccolo distacco da Alice, pari a soli 13 secondi, e considerato che le prime due sono atlete nel giro della nazionale, per la giovane promessa del GP Valchiavenna, Cristina Molteni.

Al 4° posto Asparini Sara del GS CSI Morbegno e, a chiudere il quintetto delle prime, ancora una giovane atleta del GP Valchiavenna, Eleonora Fascendini.

 

Al maschile..

Grande prima frazione per Tommaso Caneva del GP Talamona e per Massimo Triulzi, del GP Valchiavenna, capaci di chiudere in testa, con distacco, tra loro, pari a soli due secondi, il “primo” giro.

Terzo, al termine della prima frazione, Marco Leoni, del GS CSI Morbegno, atleta che, nel 2017 e nel 2018, era stato autore del migliore risultato individuale della gara ma che, per qualche acciacco, si era presentato al via non al top della forma

Quarto posto, al primo cambio, per Diego Rossi, promessa (come categoria e anche come “speranza”) del GP Santi Nuova Olonio.  

5° posto per Costa Isacco, giovane (nato nel 1999) della “GS Quantin – Alpenplus”, società della provincia di Belluno e, quindi, compagine che veniva da più lontano.  “Cambio” al compagno di squadra, Eris Costa, atleta della categoria Master 35, già nazionale di corsa in montagna e, alle Marmitte, già vincitore nel 2011, quando militava nelle fila de “La Recastello”.

Giornata no, invece, per Francesco Della Torre, primo componente della staffetta vincitrice dell’edizione 2018, quella de “La Recastello Radici Group”.  Francesco, al traguardo in 8.a posizione, passava il testimone al compagno di squadra, Fabio Ruga, che subito si lanciava, cercando di recuperare l’importante ritardo.

Ma la seconda parte di gara vedeva, soprattutto, il grande recupero di  Eris Costa, che progressivamente andava a recuperare tutti quelli che erano partiti davanti a lui, per tagliare il traguardo, da vincitore, con il tempo personale di 30’23’’, miglior risultato individuale di giornata.

Alle sue spalle “non mollava” l’atleta del GP Valchiavenna, Fabrizio Triulzi, grande esperto delle “Marmitte” che, stimolato anche dal grande risultato del compagno di staffetta, sapeva “tenere duro” e, anche se superato da quello che poi sarà il vincitore, resisteva al tentativo di recupero degli avversari, presentandosi al traguardo in seconda posizione, miglior risultato raggiunto, da atleti del GP Valchiavenna, nella gara “di casa”.

3.a posizione, all’arrivo, per il GS CSI Morbegno, con staffetta composta da Marco Leoni e Giovanni Tacchini, seguiti, al 4° posto, dal GP Santi Nuova Olonio (Diego Rossi e Carlo Barilani) e, al 5° dalla “Recastello Radici Group”, con Fabio Ruga che sapeva recuperare, ma non a sufficienza, il ritardo con cui era partito.

Per quanto riguarda le migliori prestazioni individuali, già detto del miglior tempo di Eris Costa, 30'23'', da segnalare il secondo e il terzo miglior tempo individuale per i due che, allo “sprint”, avevano chiuso in testa la prima frazione, Tommaso Caneva (GP Talamona – tempo 30'53'' ) e  Massimo Triulzi (GP Valchiavenna - 30'55'').

Aggiungi un commento