.

Categoria: 

CRONO DELLA BEFANA 2019 – LANZADA (SO)

Sottotitolo: 
Guido Giacomelli, la stoccata del campione. Classifiche on line!!

13/1/2019
Tags: 
crono della befana
memorial picceni
skialp
scialpinismo
classifiche
lanzada
valmalenco

Nella gara in rosa l’azzurrina Giulia Murada sale sul gradino più alto del podio…

 

C’è la prestigiosa griffe di un grande campione al 15° Trofeo Massimo Picceni, la crono ascesa malenca proposta dalla Sportiva di Lanzada. Alla corte di Serafino Bardea, sul percorso di riserva altamente scenografico di Campagneda, si sono presentati un centinaio di atleti. Tra loro grandi campioni e giovani promesse in cerca di primi responsi in vista di una lunga e intensa stagione di gare.

 

 

Rispetto al solito, onde evitare la concomitanza con gli italiani giovanili, la kermesse della Befana è andata in scena questa mattina con il consueto sviluppo di 2700m e un dislivello positivo di 270. Vista la mancanza di neve nella location di Tornadri, atleti e organizzatori si sono trasferiti in quota.

 

 

 

Ancora una volta ad incidere il proprio nome nell’albo d’oro di questa gara è stato il grandissimo campione di Cepina Guido Giacomelli. Per lui un tempo di 16’13” e un vantaggio di 23”7 sul secondo classificato Francesco Leoni (16’37”3). Vicinissimo all’atleta della Polisportiva Albosaggia e terzo per 5 decimi di secondo il talento di casa Giovanni Rossi (16’37”8). Sfogliando la classifica, completano la top ten di giornata Marino Zanetti, Luca Tomasoni, Federico Bonseri,  Alessandro Rossi, Mirko Sanelli, Alessandro Gadola e Christian Lucchini.

 

 

 

 

Al femminile, come da pronostico, l’atleta del Cs Esercito Giulia Murada è riuscita ad imporsi con crono di 19’25” tenendo dietro la compagna di squadra Giulia Compagnoni 19’39” e la sondriese Sara Asparini 23’03”. Per quanto riguarda i successi di categoria tra gli junior l’hanno spuntata Giovanni Rossi, Melissa DE Vincenzo tra gli junior e Silvia Berra – Luca Tomasoni tra i cadetti.     

 

 

 

I più forti nella classifica promozionale, che ha visto gli atleti più giovani correre su una distanza di 1700m (130D+), sono stati Heidi Venturini (Polisportiva Albosaggia) e Mirko Migliorati (Presolana).

 

Clicca qui per le classifiche!! 

 

 

Aggiungi un commento