Categoria: 

SCIALPINISMO SPORT OLIMPICO

Sottotitolo: 
Ora è ufficiale. Ammissione votata all'unanimità....

20/7/2021
Tags: 
scialpinismo
olimpiadi
skialp
cio
giochi olimpici

Ora parte ufficialmente la corsa per accaparrarsi queste gare. Le sedi più gettonate sono Ponte di Legno/Tonale e Valtellina, ma anche il Veneto ha ambizioni concrete.... 

Lo scialpinismo sarà sport olimpico. Ora è ufficiale. La Sessione del CIO ha approvato all'unanimità l'inclusione dello scialpinismo, disciplinato dalla International Ski Mountaineering Federation (ISMF), come sport aggiuntivo per il programma dell’edizione 2026 dei Giochi Olimpici Invernali. Ora parte ufficialmente la corsa per accaparrarsi queste gare. Le sedi più gettonate sono Ponte di Legno/Tonale e Valtellina, ma anche il Veneto ha ambizioni concrete.  Il Comitato Esecutivo del CIO (EB), nella sua riunione di giugno, ha deciso di trasmettere alla Sessione del CIO la proposta del Comitato Organizzatore per i Giochi Olimpici Invernali Milano Cortina 2026.  L'inserimento dello scialpinismo nel programma di Milano Cortina 2026 consisterà porterà all’assegnazione di    cinque nuove medaglie: nelle specialità sprint/individuale e una staffetta mista.

 

 

 

 

Una quota atleti di 48 (24 uomini/24 donne) che rientra nel quadro delle quote complessive di 2.900.  Questi cinque eventi proposti seguiranno i principi stabiliti per tutti gli altri eventi in programma, inclusa l'implementazione di un modello completo di condivisione delle sedi senza sedi di Giochi aggiuntive o indipendenti per lo scialpinismo.  Questo quadro ribadisce le considerazioni chiave sulle quote degli atleti e sul piano generale della sede al fine di ridurre il costo e la complessità dell'ospitare i Giochi Olimpici in un contesto post-pandemia. Nella sua decisione di giugno, l'EB del CIO ha evidenziato le seguenti caratteristiche chiave dello scialpinismo che ne hanno sostenuto la potenziale inclusione nel programma Milano Cortina 2026. «Gli stessi cinque eventi di scialpinismo hanno contribuito al successo dei Giochi Olimpici Giovanili Invernali di Losanna 2020.     Lo scialpinismo è uno sport particolarmente diffuso in Italia, con profonde radici storiche e sportive nelle regioni alpine. L'Italia è anche una delle nazioni leader nel mondo in questo sport, con diversi successi internazionali nelle principali competizioni negli ultimi 10 anni – hanno ammesso i vertici del CIO -.   Lo sci alpinismo è uno sport invernale in rapida crescita tra i praticanti amatoriali/del fine settimana. L'Europa è il continente dove lo scialpinismo ha visto il maggior sviluppo, ma negli ultimi anni sono stati individuati sempre più partecipanti, sia a livello professionistico che amatoriale, in tutto il mondo». 

 

 

 

Il programma completo dell'evento e le quote degli atleti saranno determinati durante la riunione EB del CIO nel giugno 2022.  L'Agenda olimpica 2020 ha introdotto una nuova flessibilità nel programma olimpico, passando da un programma basato sullo sport a un programma basato sugli eventi, che si riflette nella regola 45 della Carta olimpica. Questo passaggio ha anche dato ai competenti Comitati Organizzatori dei Giochi Olimpici (OCOG) l'opportunità di avanzare una proposta per l'inclusione di uno o più eventi aggiuntivi negli sport disciplinati da una Federazione Internazionale (IF) riconosciuta dal CIO per la loro specifica edizione dei Giochi . Il riconoscimento del CIO conferma che il dato IF è pienamente conforme alla Carta Olimpica e al Codice Mondiale Antidoping, che è un passo necessario in vista della potenziale inclusione di uno sport nel programma olimpico.  Va notato che non è obbligatorio per un COG includere uno sport aggiuntivo nel suo programma.  Questo processo rappresenta un'opportunità per l'OCOG di migliorare e rafforzare il suo concetto generale di Giochi proponendo uno o più sport che riflettono la sua visione e consentono un ulteriore impegno con le comunità locali attraverso sport spettacolari che sono culturalmente rilevanti per il paese ospitante e oltre. 

Aggiungi un commento