Categoria: 

ALIANZ VERTICAL RUN 2019 - MILANO

Sottotitolo: 
Il Vertical World Circuit sbarca all'ombra della Madonnina...

11/4/2019
Tags: 
alianz vertical run
vertical world circuit 2019
milano
vertical run

A meno di una settimana dal lancio del Vertical World Circuit 2019 a Seoul... Tocca a MIlano. Domenica al via atleti da 22 paesi!!

ppena il tempo di tirare il fiato e i campioni VWC e gli atleti in cima al ranking si uniscono a quasi 500 atleti per la prima edizione della gara all’interno nel circuito mondiale, che assegnerà 25% punti bonus.
 
La Allianz VERTICAL RUN è organizzata da Allianz Italy nel suo quartier generale milanese, la Allianz Tower. Completata nel 2015, è il più alto edificio d’Italia per numero di piani. La gara si svolgerà sui 49 piani e 1.027 gradini, arrampicandosi per 200m fino al tetto. I record sono stati stabiliti nella prima edizione del 2018 dalla coppia (anche nella vita) Emanuele Manzi e Valentina Belotti, rispettivamente in 5’32” e 6’44”. Saranno nuovamente ai nastri di partenza per sfidare l’agguerritissima compagine, che comprende ben sette donne e sette uomini tra i top 10 del ranking 2018, incluse le superstar - i numeri uno mondiali maschile e femminile.
 
Il cinque volte campione VWC, il polacco Piotr Lobodzinski, ha commentato, “Dopo la vittoria la scorsa settimana a Seoul, prima gara del VWC 2019, so che la mia preparazione per la stagione è ottima e la forma è in miglioramento. Tornerò a Milano dopo otto anni, dove ottenni un secondo posto dietro Thomas Dold nel Vertical Sprint. Sono carico e non vedo l’ora che sia domenica!”
 
Ad infiammare la corsa ci sarà Mark Bourne, giunto dall’Australia, secondo in classifica nel 2018 e anche a Seoul sabato scorso, a soli 2” da Lobodzinski. Il parterre maschile include anche gli spagnoli Ignacio Cardona, Antonio Soler e Mikel Besora; il belga Omar Bekkali e il “padrone di casa” Emanuele Manzi.
 

L’Allianz VERTICAL RUN rappresenterà anche il primo evento in cui saranno fatti test antidoping (secondo i protocolli WADA) eseguiti dalla International Skyrunning Federation, che patrocina e governa lo sport.

Aggiungi un commento