.

Categoria: 

A CANAZEI UNA SFILATA DI CAMPIONI IL 17 E 19 LUGLIO

Maurizio Torri
12/7/2009

-Vertical Kilometer e Dolomites Skyrace assegnano le corone continentali
-Un week-end di spettacolo e agonismo in alta quota
-Tanti i vincitori delle passate edizioni al via
-Nutrita la squadra azzurra che punta al podio

Comincia a farsi affollata la “Dolomites Skyrace” di Canazei, sono ben oltre 400 gli iscritti quando mancano dieci giorni al via. Quest’anno la gara che si disputerà domenica 19 luglio sarà valida come prova unica di Campionato Europeo e sarà preceduta venerdì 17 dall’Europeo di Vertical Kilometer. Anche per quest’ultimo, teatro di gara saranno le Dolomiti della Val di Fassa, con l’assalto alla Crepa Neigra a 2.485 metri, 1000 metri di dislivello da Canazei con una pendenza media del 50%, un chilometro verticale in tutto e per tutto. La Skyrace è proposta sul collaudatissimo tracciato - ben 11 le fortunate edizioni in archivio - di 22 km con oltre 1.750 m. di dislivello.
Due gare altamente spettacolari e per atleti allenati, frequentate sia dai classici amatori che dai campioni di grido di questo sport, che sta crescendo di anno in anno sia in popolarità che in numero di adesioni.
In queste ultime ore sono arrivate le iscrizioni di molte squadre nazionali, questo conferisce al Campionato Europeo di Canazei una grande importanza.
Ritornano atleti qualificati che hanno già lasciato la propria impronta sul podio della Val di Fassa. Primo fra tutti il grande (anche se giovane) campione spagnolo Kilian Jornet Burgada, primo lo scorso anno sul traguardo della Dolomites Skyrace. È campione del mondo anche di scialpinismo, è abilissimo pure nelle gare di trail, ma potrebbe essere che l’atleta prenda parte solo al chilometro verticale e non alla gara della domenica.
Tra gli spagnoli ci saranno anche l’ex campione del mondo Agusti Roc, anche lui ad impreziosire l’albo d’oro nel 2006. Pronta al confronto anche la britannica Angela Mudge, pure lei dominatrice a Canazei nel 2006 e 2007, quindi gli azzurri Antonella Confortola, record-woman con la vittoria dello scorso anno sia nel Km verticale che nella Skyrace, Paolo Larger e Fulvio Dapit che hanno vinto l’edizione 2001 e 2004, e ancora Manfred Reichegger che lo scorso anno ha fatto suo il titolo del Km verticale.
La squadra azzurra mette in campo anche Dennis Brunod, Claudio Cassi, Gil Pintarelli, Tadei Pivk e Giovanni Tacchini e tra le donne Emanuela Brizio, Giulia Miori e Jennifer Senik. Come riserve Mikhail Mamlev, campione di orienteering, Nicola Golinelli, Alessandro Morassi, Stefano Butti, Rossana Morè e Nadia Scola.
Il comitato organizzatore è già “vaccinato” ai grandi eventi. Lo scorso anno a Canazei si sono disputati gli “Ski Games”, ma in passato anche alcune prove del Campionato del Mondo, le World Series.
Accanto al “patron” della gara, Diego Perathoner, ci sono un nugolo di volontari, ma è fondamentale l’apporto dei collaboratori più stretti, Diego Salvador e Ivano Ploner, direttori di gara, G.Paolo Fosco responsabile di partenza ed arrivo, e quindi Marta Gottardi e Paola Ferretti responsabili dell’ufficio gare.
Info: www.dolomiteskyrace.com

Aggiungi un commento