Categoria: 

GRANDE SUCCESSO E PARTERRE INTERNAZIONALE PER LA REDROCK 2009

Maurizio Torri
24/8/2009

Un cielo azzurro ha accolto gli atleti all’alba in Piazza 4 Luglio. Partenze scaglionate per le due gare: alle ore 7.30 il via della Ultra Sky Marathon con ben 75 uomini e 9 donne, mentre alle ore 8.30 partenza della Sky Race composta da 110 uomini e 15 donne.

Definita dagli stessi concorrenti una gara fantastica: ottima l’organizzazione, l’assistenza durante la gara ed un percorso ricco di panorami e scorci degni di atleti di alto livello come è stato in questa splendida edizione.

Podi di tutto rispetto: per la Ultra Sky Marathon maschile vince lo spagnolo Jessed Hernandez con un tempo di 4 ore e 28 minuti e 48 secondi, senza scalfire il tempo record di Fabio Bonfanti del 2006. Completano il podio Michele Tavernaro e Nicola Giovanelli.

Per la maratona femminile trionfa Cecilia Mora con un tempo di 5 ore 25 minuti e 27 secondi, seguono Manuela Brizio, leader di coppa del mondo, e Corinne Favre, coraggiosamente all’arrivo nonostante una vistosa ferita alla gamba. Ottima quarta l’ex fondista e atleta vezzese Carla Occhi, felicissima al traguardo.

Per la Sky Race maschile vince Claudio Cassi con 2 ore 13 minuti e 21 secondi, ritoccando di soli tre secondi il record stabilito da Lucio Fregona nel 2008. Al secondo posto Michele Semperboni e al terzo posto Davide Pilatti.

Per la categoria femminile al vertice del podio si piazza Daniela Vassalli con 2 ore 44 minuti e 39 secondi, frantumando di oltre 10 minuti il record precedente. Completano il podio Giuliana Arrigoni e Susanna Neri, vincitrice del 2009.

Un’edizione di alto livello, quindi, completata ed arricchita dalla presenza di Fabrizio Vignali, malato di sclerosi multipla, che, accompagnato da Massimo Marconi, Giuseppe Ceccarelli e Alessandro Manfredi, allenati da Alessandro Lambruschini, completa la Sky Race 26km in 3 ore 40 minuti e 50 secondi.

Aggiungi un commento