Categoria: 

NOMI IMPORTANTI DELLO SKYRUNNING AL VIALATTEATRAIL

Maurizio Torri
23/12/2009

SAUZE D'OULX (To):

Il maltempo ha dettato legge con temperature proibitive e forti raffiche di vento, costringendo l'organizzazione a rinunciare al passaggio ai 2700m del Monte Fraiteve, ciò nonostante i trailers hanno dovuto affrontare il Col Basset solo qualche centinaio di metri più basso dove hanno trovato temperature di 24°C sotto lo zero e il vento gelido che hanno reso la gara veramente impegnativa.

Nel Vialatteatrail (28km e 1700m disl+) il primo a tagliare il traguardo è stato il francese Renault Castiglioni, in seguito però squalificato a causa della mancanza del materiale obbligatorio. In gare di questo genere la sicurezza deve avere sempre un ruolo predominante sulla competizione.

La vittoria andava quindi a un altro francese, Antoine Guillon (Team Lafuma, reduce dal terzo posto al Grand Raid de la Réunion) che tagliava il traguardo in 2h58'15", autore di una discesa favolosa dal Col Basset che lo vedeva passare dal quinto al primo posto. Sul secondo gradino del podio un grande Daniele Fornoni che giungeva 43" dopo e precedeva Stefano Butti.

Nel settore femminile la francese Corinne Favre imponeva subito il suo ritmo ma all'altezza di Sportinia causa una segnalazione sbagliata si infilava sul percorso della 10 km e vedeva svanire i suoi sogni di vittoria; Emanuela Brizio (Valetudo Skyrunning) fresca campionessa del mondo di skyrunning, prendeva il comando e tagliava il traguardo in 3h18'32" all'undicesimo posto assoluto, al secondo posto la campionessa del mondo di trail Cecilia Mora in 3h 27'21" e sul terzo gradino del podio Patrizia Pensa in 3h45'50".

Nella Vialattearun (10km 600m disl +) vittoria per Andrea Tiberi davanti a Simone Eydallin e Marco Mora, Alma Rrika si imponeva invece in campo femminile davanti a Marina Plavan e Stefania Cagnoli.

Aggiungi un commento