.

Categoria: 

PRESENTATO ALLA STAMPA IL “GIIR DI MONT”

Maurizio Torri
14/7/2009

La 17ª edizione sarà proposta a Premana domenica 26 luglio. Al via i leader del Mondiale, Mejia e Brizio, ma anche Kiljan Jornet

Oggi il “Giir di Mont Skymarathon” si è presentato alla stampa nella sala consiliare della Provincia di Lecco. A fare gli onori di casa dell’unica gara italiana nel calendario della World Series 2009 (in programma domenica 26 luglio) è stato l’assessore provinciale al turismo Fabio Dadati, ma erano presenti anche Silvano Bertoldini sindaco di Premana, la località che ospita l’evento, il presidente del Consorzio Alta Valtellina Stefano Gianola, il presidente della Pro Loco di Premana Efrem Gianola, quindi i dirigenti del comitato organizzatore e il presidente della ISF Marino Giacometti.
Ha esordito l’assessore Dadati elogiando l’operato dell’A.S. Premana e sottolineando l’impegno dell’assessorato a valutare con interesse i grandi eventi sportivi, che sono una finestra importante di promozione del turismo lecchese. Dadati ha portato anche il saluto dell’assessore allo sport Antonio Rossi, il campione olimpico di canoa.
Da tutti gli intervenuti sono giunti ringraziamenti al presidente dell’A.S. Premana Maurizio Codega per l’attività svolta, e al direttore di gara Filippo Fazzini. È stato lui a presentare nel dettaglio la gara, la 17.a edizione che dopo i World Trials del 2008 è approdata per merito e per diritto nel Campionato del Mondo che quest’anno, oltre che a Premana, fa tappa anche in Costarica, Spagna, Andorra, Stati Uniti, Gran Bretagna e Malesia.
Il Giir di Mont Skymarathon rimane una delle gare più impegnative del circuito con i suoi 32 km, ma soprattutto con i 2.400 metri di dislivello. Non ci sono variazioni sostanziali rispetto al percorso classico, “troppo bello per essere cambiato” – ha affermato Fazzini.
I migliori skyrunner del mondo si sono già prenotati un posto in prima fila, primo fra tutti Kilian Jornet Burgada, il vincitore dello scorso anno e pronto a difendere il suo tempo record di 3h10’18”. Ma ci sarà anche il dominatore dell’edizione precedente, il messicano Ricardo Mejia, che è l’attuale leader del campionato davanti agli azzurri Fulvio Dapit e Paolo Larger, entrambi confermati al via domenica 26 a Premana.
Tra le donne la leadership è detenuta dall’azzurra Emanuela Brizio, che ha scavalcato nell’ultima gara l’andorrana Stephanie Jimenez.
Il Giir di Mont Skymarathon è, da molto tempo, fra gli appuntamenti più ambiti per gli skyrunner. Sempre allettante il montepremi, con 18.000 Euro in denaro e altrettanti in materiali, interessante anche la location, con tantissimo pubblico lungo il tracciato che idealmente unisce i 12 alpeggi dei monti di Premana, e per i meno allenati c’è sempre la Mini Skyrace, 20 km con 800 metri di dislivello.
Alla presentazione non ha voluto mancare Antonio Gianola, che oltre ad essere un prestigioso “senatore” della Marcialonga, lo è anche del Giir di Mont, avendo preso parte a tutte le 16 edizioni, e sarà al via anche domenica 26 per festeggiare le 17 candeline, lui che è un ultra ottantenne.
Importante il lavoro dell’A.S. Premana che vanta 400 tesserati, e che abbraccia quattro discipline, ovvero calcio, pallavolo, sport invernali e atletica, con grande attenzione alla corsa in montagna e allo skyrunning. E importante è anche la partecipazione degli abitanti di Premana, coinvolti dalla grande atmosfera mondiale.
Le iscrizioni alla gara sono possibili entro il 22 luglio e si possono effettuare seguendo le indicazioni sul sito www.aspremana.it

Aggiungi un commento