.

Categoria: 

SKYRUNNER WORLD SERIES - TAPPA SCOZZESE

Maurizio Torri
7/9/2009

Con pioggia, vento e temperature sotto zero in vetta, la penultima gara della Skyrunner® World Series è stata una dura prova per gli atleti spagnoli e italiani.

Lo spirito dei “fell runners”, temprato da vento e pioggia per oltre 300 giorni l’anno, ha prevalso sui 1.340m del Ben Nevis in Scozia ,con la vincita dell’inglese Rob Jebb e la giovanissima spagnola, Mireia Mirò. Nonostante la giornata “terribile” sono 464 atleti che hanno concluso la gara, record assoluto della storica manifestazione.

In salita Jebb è stato tallonato dallo spagnolo Augustí Roc, vincitore del 2008, e dal connazionale Tofol Castanyer, che però nulla hanno potuto lungo la discesa con il vento in faccia, l’erba bagnata, fango e ruscelli ovunque.

Il Ben Nevis non rappresenta soltanto la montagna più alta della Gran Bretagna ma anche la storia dei corridori del cielo scozzesi. La prima edizione risale al 1895 e dal 1951 si è svolta ogni anno per un totale di 74 edizioni! Solamente nel 1980, è stata annullata per le condizioni meteo, ancora più terribili di oggi.

Miveia Mirò e Rob Jebb, vincitori a Ben NevisJebb, già campione del mondo skyrunning nel 2005, ha chiuso quasi in scioltezza in1h32’33”, seguito a distanza di due minuti dall’inglese Danny Hope e da Castanyer.

Stessa sorte è toccata alla leader della Series, Emanuela Brizio che è transitata prima sulla cima ma si è vista sorpassare in discesa dall’atleta di casa Natalie White e poi dalla giovanissima catalana Mireia Mirò, che è passata in testa, vincendo in 1h56’46”.

Con questa vittoria la Mirò sale al terzo posto in classifica generale e diventa la più seria rivale dell’italiana e della andorrana Stefanie Jimenez per la vittoria finale del campionato mondiale.

In campo maschile Roc risale a 5° posto assoluto, il basco Jokin Lizeaga mantiene il 4°, mentre Ricardo Mejia rimane leader davanti agli italiani Paolo Larger e Fulvio Dapit. Tra i favoriti per la vittoria finale c’è ancora il campione 2008, Kilian Jornet, ora 6° assoluto. Con ancora a disposizione un Trial in Spagna il 27 settembre con la possibilità di migliorare il punteggio prima dello scontro finale, una vittoria finale lo porterebbe di nuovo ai vertici di classifica.

Il gran finale sui 4,195m del Monte Kinabalu in Malaysia resta quindi una meta piena di sorprese e attese tra i migliori skyrunner del m

Aggiungi un commento